La Val di Fassa si protende dalla piana di Moena in direzione nord est e si snoda fra massicci rocciosi unici nella loro imponenza: la Roda di Vael ed il Catinaccio, le maestose cime del Sassolungo, l’imponente mole del Sella e della Marmolada, Regina delle Dolomiti. Chiudono la corona, tornando in direzione sud, il sottogruppo della Valacia, con Cima Undici e Cima Dodici e le propaggini della catena dei Monzoni, vero e proprio paradiso geologico e mineralogico.

Nella valle è possibile lasciarsi corteggiare e abbandonarsi a panorami spettacolari, resi ancora più suggestivi dal tramonto, quando le cime si tingono di rosa, o dal chiaro di luna, quando la neve assume riflessi argentati. Vivere l’incanto di camminare su sentieri innevati avvolti nel silenzio di scenari ovattati da un soffice manto bianco. Scoprire una valle ospitale, ricca di iniziative, dove ritrovare se stessi in un’atmosfera intima e raffinata.

Scivolare lungo pendii innevati, accarezzare con gli sci le leggendarie cime dolomitiche, lasciare la propria firma sulla neve: questa è l’energia della Val di Fassa, la meta ideale per gli appassionati dello sci e dello snowboard. 3 skitour oltre al Sellaronda (Giro dei quattro passi), 4 snowparks dove compiere evoluzioni in massima sicurezza, 115 piste per 220 km totali sempre in perfette condizioni, grazie all’avanzato sistema di innevamento programmato, servite da 86 moderni impianti di risalita che garantiscono un trasporto in quota veloce ed efficiente. E ancora, tante opportunità per i fondisti e per quanti amano i percorsi solitari in spazi immersi nel bianco. La Val di Fassa è uno dei comprensori sciistici più completi e rinomati delle Dolomiti con 9 differenti ski aree, collegate sci a piedi o tramite comodi servizi skibus: Belvedere-Pordoi, Ciampac, Fedaia-Marmolada, Col Rodella-Passo Sella, Buffaure, Catinaccio-Ciampedie e Passo Costalunga per il comprensorio Val di Fassa e Carezza (accessibile con lo skipass Val di Fassa-Carezza o Dolomiti Superski), Alpe di Lusia-San Pellegrino-Falcade per il circuito TreValli (accessibile con lo skipass TreValli o Dolomiti Superski). Ogni giorno si può affrontare una diversa pista, sconfinare da una valle all’altra in tutta sicurezza, fermarsi per una sosta in rifugio e lasciarsi rapire dall’incanto delle vette immacolate delle Dolomiti. La valle offre una stagione invernale lunghissima che va da dicembre ad aprile, con piste panoramiche per principianti, pendenze intriganti per i più esperti, parchi giochi sulla neve per i bambini e tanti percorsi per gli amanti dello sci di fondo, tra cui il famoso tracciato della Marcialonga. Per chi non si accontenta di sciare solo di giorno, un "must" è la pista Aloch presso lo Ski Stadium a Pozza di Fassa, una nera impegnativa aperta 3 sere a settimana, teatro di numerose gare internazionali di slalom dove anche le più quotate squadre nazionali di sci alpino si ritrovano spesso per gli allenamenti.

L’imponenza delle Dolomiti, le piacevoli passeggiate, l’atmosfera ladina: un tripudio di luci, musica, giochi, colori e sapori permettono di vivere un’esperienza autentica passo dopo passo. In inverno la Val di Fassa rivela un volto suadente, un fascino tutto da scoprire. Sarà difficile resistere alla tentazione di una romantica gita sulla slitta trainata dai cavalli, distrarsi con uno shopping di classe, scatenarsi in un apres-ski e gustare i piatti della tradizione fassana in un elegante ristorante o in un caratteristico rifugio da raggiungere sci ai piedi, in motoslitta o con i gatti delle nevi. In Val di Fassa anche i bambini sono protagonisti della vacanza e iniziano presto a divertirsi sulla neve grazie ai tanti parchi gioco loro dedicati, dove, con i genitori o personale qualificato, possono giocare in tutta sicurezza.

La Val di Fassa Sport ha organizzato anche per la stagione invernale 2009/2010 numerosi eventi dedicati agli amanti dello sport, della cultura, della gastronomia e delle tradizioni ladine che permettono di vivere momenti indimenticabili alla scoperta degli straordinari angoli di paradiso delle Dolomiti, appena proclamati patrimonio mondiale dell’Umanità dall’Unesco.

Per tutti gli appassionati del grande agonismo e della competitività, si è cominciato ad ottobre con il Campionato Nazionale di hockey su ghiaccio della serie A. Gli incontri in casa si svolgono allo Stadio del ghiaccio G. Scola ad Alba di Canazei: lo spettacolo è assicurato. (www.hockeyclubfassa.com). Il 18 dicembre l’appuntamento con la Coppa Europa di Sci alpino prevede un suggestivo Slalom speciale notturno maschile presso lo Skistadium Aloch di Pozza di Fassa. Gli specialisti dello slalom si sfideranno in notturna su questo impegnativo tracciato, ideato e preparato per esaltare le doti dei veri specialisti della disciplina. (www.skiteamfassa.it)

Per chi desidera scoprire una tradizione antichissima, che ancora al giorno d´oggi attira un gran numero di spettatori, si rinnova l’appuntamento con il Carnevale Ladino. Un appuntamento che ogni anno si rinnova attraverso le mascherèdes che trovano la loro origine in rappresentazioni burlesche e canzonatorie di personaggi appartenuti all’antica quotidianità ladina e attraverso le realizzazioni artistiche delle maschere lignee degli scultori locali. Spettacoli del carnevale ladino e sfilate ad esso ispirate vengono allestite ed organizzate a Penia, Canazei e Campitello e raggiungono il proprio apice durante la settimana di Carnevale. Dal 17 gennaio al 16 febbraio. (www.fassa.com)

Dolomiti Night Event (5 gennaio – 25 febbraio – 10 marzo) – Canazei - Due serate per assistere ad una manifestazione notturna sulla neve con fuochi d’artificio, musiche e tanto spettacolo. Non una semplice fiaccolata ma una vera e propria serata-evento, nella quale si esibiranno maestri di sci e di snowboard, acrobati del salto e paragliders, alternandosi in esibizioni spettacolari e di divertimento puro. (www.scuolascicanazei.com).

Il 31 gennaio si svolge l’evento sportivo ormai consolidato della 37ª Marcialonga di Fiemme e Fassa, una gara internazionale di gran fondo su un percorso di 70 km. Su un percorso di 45 km si svolgerà invece la gara internazionale di gran fondo "Marcialonga Light" sempre a tecnica classica. (www.marcialonga.it).

Dal 28 febbraio al 7 marzo a Moena si tiene la Scufonèda Telemark e Freeride week, una settimana all’insegna del divertimento, dello sport, del folklore e della gastronomia locale. In programma escursioni in stile freeride per appassionati di telemark, di scialpinismo e di snowboard, con istruttori, nazionali e internazionali, e guide alpine. Verranno organizzate escursioni di vario livello, corsi per principianti, stage per la prevenzione contro le valanghe, bivacchi in alta quota, esibizioni di stili e tecniche in costumi tradizionali locali, fiaccolate, cene e serate speciali. (www.scufons.com).

Ulteriori informazioni: APT Val di Fassa - www.fassa.com

 Versione stampabile




Torna