OLISfestival: 2° Edizione il 7, l’8 e il 9 febbraio 2014 al Superstudio Più di Milano

5 febbraio 2014

OLISfestival è un appuntamento nuovo in Italia: adotta un linguaggio diverso e calibrato per parlare di salute, riequilibrio e benessere naturale. Un formato innovativo, in un mix tra convegno, fiera, laboratorio esperienziale: tre approcci differenti, tre modi di comunicare che qui si uniscono per invogliare il pubblico a capire come stare in buona salute e in armonia con se stessi e l’ambiente che ci circonda.

Vivere bene in un mondo difficile è il claim della seconda edizione, in programma dal 7 al 9 febbraio 2014 al SuperstudioPiù di Milano, nel cuore della città, che ospita già dal 2006 lo YogaFestival: 5000mq di grandi sale che ospiteranno tutti gli eventi del festival ed un grande giardino di circa 1000mq per riposarsi al sole se il clima lo permette.

Al centro di OLISfestival c’è il mondo delle discipline olistiche, da poco ri-scoperte e rivalutate come alternativa possibile alla medicina ‘chimica’ tradizionale: dalle medicine naturali classiche (come la Fitoterapia, la Naturopatia, l’Aromaterapia), a metodi antichi (quali Ayurveda, Medicina Tibetana, Medicina Cinese e Agopuntura), fino a tecniche all’avanguardia che sollecitano la consapevolezza (la Meditazione, il Rebirthing, il Counceling, la Musicoterapia, lo Shiatsu, la Reflessologia, il Craniosacrale e tante altre).

Una lunga serie di prestigiosi ospiti accompagneranno il pubblico di OLISfestival – composto da esperti e praticanti, ma anche da principianti e semplici curiosi - nella tre giorni al Superstudio: tra questi il prof. Franco Berrino (oncologo e ricercatore di fama planetaria), Maurizio Pallante (fondatore del movimento della Decrescita Felice), Enrico Cheli (psicologo e psicoterapeuta) e Piergiorgio Spaggiari (fisico e medico, già Direttore Generale di numerose Aziende Ospedaliere in Lombardia e Coordinatore della Commissione Medicine non Convenzionali della Regione).

Ospite attesissimo nella giornata di venerdì il matematico e filosofo Piergiorgio Odifreddi, in una conferenza dal titolo Matematica e oriente, dalla geometria agli Yantra e a seguire sarà protagonista di un interessante dibattito a due voci insieme a Maurizio Pallante.

Tre i campi principali: ne L’ASCOLTO, L’ESPERIENZA, I CONTATTI è racchiusa la sintesi del programma

Molti i temi importanti all’ordine del giorno: le discipline olistiche rappresentano una risorsa preziosa nella vita quotidiana di ciascuno di noi, a cominciare dal rapporto con le disabilità, portando benefici visibili a chi ne è affetto. Disabilità e olistica sarà il titolo della conferenza di venerdì 7 febbraio condotto da Guido Gabrielli (direttore di YogaYournal), con Nirodh Fortini (disabile, regista, compositore ed autore di musiche e film), Gianpiero Carezzato (Insegnante diplomato Federazione Insegnanti Yoga) e Douglas Gattini (dal 1993 Presidente della Federazione Europea Shiatsu).

For Women Only è la sezione tutta dedicata all’universo femminile di OLISfestival: incontri che esplorano cosa vuol dire essere donna e vivere in modo armonico, attraverso tradizioni da riscoprire. Alice Crepax e Susanna Swapana Hinnawipoi racconteranno in Lothus birth: nascere con-tatto la riscoperta della figura della Doula, a metà tra amica, levatrice e psicologa, un aiuto per la neomamma.

Domenica mattina le dottoresse Elisabetta Casaletti e Stefania Piloni (entrambe attive presso il centro Ginecea specializzato in problemi al femminile), condurranno un incontro sul tema Ginecologia Femminile: omeopatia, agopuntura, fitoterapia le alleate delle donne. Nel pomeriggio, Riccarda Serri, incontra il pubblico in Dermatologia e astri, dividendosi il microfono con Antonio Capitani (astrologo e giornalista di Vanity Fair) “Le Stelle e la Pelle”

I bambini, gli uomini del futuro. Per loro, uno spazio di giochi, bioenergetica e psicomotricità coordinato dall’associazione La Voce del Corpo che da anni lavora con bimbi timidi, difficili, iperattivi e problematici.

Non esistono bambini difficili ma bambini che cercano ascolto - dice Francesca Civardi una delle responsabili dello spazio al festival: per i piccoli, l’area è aperta tutto il giorno per stare insieme lasciando le mamme in tranquillità. Due momenti di Yoga per piccoli sono in programma sabato e domenica al mattino dalle 10, proposti dall’associazione AIPY: giocare e imparare (Yoga) è per i bimbi divertente e formativo.

“Nutrirsi per Essere Felici” è la sezione dedicata all’alimentazione: Simone Salvini, Elena dal Forno, Dino Pellegrino_Chef Didier insegnano a cucinare per stare meglio. Si cucina insieme, si impara molto e si degusta in compagnia (posti limitati, iscrizioni sul sito).

Da segnalare in questa sezione il ritorno a OLISfestival di Paola Maugeri, storica conduttrice su Mtv, Italia 1, Rai 2, La7 e oggi conduttrice di “Music History”, il programma più seguito su Virgin Radio. Autrice de "La mia vita a impatto zero", vegana da 15 anni e vegetariana da 32, Paola è  voce autorevole di una alimentazione sana e consapevole. In attesa del suo nuovo libro di ricette vegan, in uscita per  Mondadori il 18 Marzo prossimo,  propone un laboratorio di ricette vegane per bambini.

A ingresso libero invece l’incontro di sabato 8 con Luca Avoledo (naturopata esperto di ecologia del corpo, alimentazione e salute naturale) su L’alimentazione e i rimedi naturali contro ansia e stress.

Quando olistica e tecnologia si incrociano: un focus sarà dedicato alle nuove scienze e fisica quantistica, a partire dalla Conferenza sull’acqua di sabato 8. Piergiorgio Spaggiari e Sergio Serrano (biofisico e bioingegnere, Rettore della Fondazione Istitutum Servorum Scientiae e Presidente della Società Europea Applicazioni Biomediche) spiegheranno dell’importanza dell’acqua e dell’energia nei processi Biochimici e Biofisici. Sempre in tema, sabato 8 febbraio Elio Occhipinti (psicoterapeuta e filosofo) conduce una riflessione intorno all’intrigante domanda Quale coscienza in un mondo ipertecnologico? Domenica 9 in Digitale e mistico - due dimensioni dell’uomo, co Maciej Bielawski, studioso (fresco ospite di Torino Spiritualità) ed esperto di Raimon Pannikkar che analizza i punti d’incontro tra i due campi, solo apparentemente distanti.

Argomenti di strettissima attualità, ma anche temi particolarmente curiosi. A OLISfestival un’installazione site-specific (a cura di Emanuela Brussa) permetterà per esempio di ascoltare la Musica delle Piante: attraverso un’apparecchiatura che si collega con la rete neuronale vegetativa delle piante, scopriremo che ogni pianta  produce  una vibrazione specifica che,  decodificata da un sintonizzatore di note musicali,  produce un suono capace di portare molteplici benefici terapeutici all’essere umano - soprattutto in persone soggette a stress, sulle depressioni degli  anziani, sui  bambini iperattivi  e sul regno animale e vegetale. E ancora, grazie al ricco programma di open class gratuite potremo capire come la Floriterapia per animali rappresenti una chiave per conoscere noi stessi (sabato 8 febbraio, ore 16.30), o che il Counseling uomo-cane può essere in grado di spiegarci come il comportamento dei nostri amici a quattro zampe spesso rispecchia parti di noi che non vorremmo riconoscere, o mette in scena situazioni utili a farci procedere nella nostra crescita. 

Infine, focus pratici sui nuovi lavori nati nell’ambito dell’olistica: Diventare Naturopata: un futuro sbocco professionale è solo una delle conferenze in programma in questo ambito. Domenica 9 Rudy Lanza (psicologo, psicoterapeuta e Fondatore nel 1986 della Naturopatia in Italia), spiegherà come - a fronte del crescente interesse nei confronti dei metodi naturali - esista oggi una forte richiesta di operatori naturopati sul territorio (come liberi professionisti in centri benessere oltre che a livello privato).

Occhi aperti per CasaOlis, il nuovo concept a cura degli architetti Sara Spinelli e Marco Logrand in esclusiva a OLISfestival, un progetto che riguarda lo spazio da abitare visto sotto l’aspetto energetico (Vastu, Feng Shui), in stretta connessione coi nostri centri di energia, i chakra. 100 mq, un po’ casa, un po’ punto d’incontro, CasaOlis realizzata in bioarchitettura per suggerire nuove soluzioni abitative sempre più green.

Nell’Area Expo, 50 scuole e centri di benessere propongono poi massaggi, trattamenti e consulti per avvicinarsi al mondo delle terapie olistiche e conoscerle da vicino. Nello spazio Emporio Olis si trovano prodotti difficilmente acquistabili altrove: tutto ciò che può aiutare a vivere meglio con qualità e originalità (dall’abbigliamento agli oggetti d’arredo, dagli strumenti musicali agli integratori, a tantissimi libri sul tema).

Per tutti, ristorante Vegan, aree relax, librerie specializzate, DJset olistici, concerti sciamanici, canti armonici e tanto, tanto altro.

OLISfestival è prodotto dalla Associazione T.A.O di Milano con il patrocinio di Comune di Milano assessorato Benessere e Qualità della Vita.

Info: Superstudio Più - Via Tortona 27, Milano venerdì 7 febbraio dalle 14 alle 21; sabato 8 febbraio dalle 10 alle 21; domenica 9 febbraio dalle 10 alle 19 - Ingresso € 5 venerdì, € 10 sabato e domenica, due giornate € 18 - a tutti i visitatori un esclusivo CD di World Music OLIS - Ingresso libero per bambini fino a 14 anni, per anziani over65, riduzioni per studenti con tesserino - www.olisfestival.it.