Settimana Motoristica Bresciana: auto d’epoca del Museo Nicolis di Villafranca -dal 2 al 4 settembre

30 agosto 2011

La Settimana Motoristica Bresciana, che si svolge dal 2 al 4 settembre, registra ogni anno un numero crescente di appassionati. Indiscussi protagonisti le auto d’epoca e il territorio, con il Lago di Garda che fa da splendida cornice a innumerevoli eventi sportivi e culturali. Una manifestazione cui il Museo Nicolis di Villafranca – che custodisce alcune delle più belle collezioni di vetture storiche presenti oggi in Italia – partecipa con i suoi gioielli a quattro ruote. Quest’anno una Lancia SGV del 1911 che, per l’occasione, avrà come pilota d’eccezione proprio il fondatore del Museo, Luciano Nicolis, 78 anni splendidamente portati, grande collezionista e appassionato di meccanica. La vettura del Museo - una Beta costruita su telaio lungo tipo B - fu venduta in America come autotelaio nudo, una prassi consolidata all’epoca che consentiva anche di pagare dazi doganali minori. Oltreoceano fu dotata di una carrozzeria runabout (termine americano corrispondente al nostro spider) costruita dalla carrozzeria SGV. Fra le particolarità del modello vanno segnalati il doppio acceleratore (a pedale e a mano sul volante) e il grande serbatoio da circa 100 litri sistemato posteriormente. In un’epoca in cui le stazioni di servizio erano rare e la benzina si acquistava in taniche in drogheria era infatti necessario disporre di una notevole autonomia. La vettura è dotata anche di una ruota di scorta completa, una autentica novità per l’epoca, e di grandi fari in acetilene. In corrispondenza della tre-giorni motoristica, Sabato 3 Settembre si svolgerà anche una singolare iniziativa che vedrà un nutrito gruppo di piloti cimentarsi nella Caccia al Tesoro fotoculturale che porterà ogni equipaggio a seguire un determinato percorso, attraversare comuni gardesani, individuare indizi fotografici, riconoscere luoghi simbolo per approdare, a Sirmione. I 60 equipaggi partecipanti alla Caccia al Tesoro, suddivisi in 3 gruppi da 20, prenderanno, infatti, il via da tre diverse località. Dal Musical Watch Veteran Car Club - Museo Mille Miglia a Brescia; da Riva del Garda, Trento e, appunto, dal Museo Nicolis di Villafranca. Gli equipaggi che partiranno da Villafranca potranno ammirare i gioielli a quattro ruote del Nicolis. Per citarne solo alcuni basti ricordare la Lancia Astura Mille Miglia, unica al mondo e costruita per Villoresi, la Isotta Fraschini del 1929 celebrata nel film “Il Viale del Tramonto” e amata da Gabriele d’Annunzio, la Bugatti tipo 49 del 1931, la Delahaye 135 M del 1939 che il regista Marco Tullio Giordana ha utilizzato per il suo film “Sanguepazzo” ambientato nel ventennio fascista oppure, per arrivare a tempi più recenti, la Ford Thunderbird del 1955, icona indiscussa della gioventù americana. Info: Museo Nicolis – Via Postumia, 37069, Villafranca di Verona – tel 0456303289 /6304959 – www.museonicolis.com.