Montella (Avellino): la Sagra della Castagna di Montella Igp

20/10/2016

Il 4, 5 e 6 novembre 2016, a Montella, si svolgerà la 34esima edizione della Sagra della Castagna di Montella Igp, con circa 150 stand, oltre 15 gruppi musicali e di intrattenimento. L’evento punta esclusivamente su enogastronomia, su prodotti tipici locali, su artigianato, tutto rigorosamente made in Irpinia.

Il format è rimasto inalterato il format dato il successo crescente delle scorse edizioni, ma sono stati introdotti elementi di novità, che sono funzionali a rafforzare l’identità dell’evento che vuole sempre più targarsi quale occasione di promozione e valorizzazione del territorio.

Tra le novità di quest’anno segnaliamo: un percorso più lungo del 30%, date le tante richieste di espositori, un annullo filatelico speciale in accordo con Poste Italiane, la realizzazione di cinque cartoline dedicate al territorio e la prima edizione di un Concorso nazionale che vuole insignire di un riconoscimento un personaggio di caratura nazionale che si è impegnato per accrescere il nome e l’immagine di Montella a livello nazionale.

A disposizione dei visitatori c’è anche un servizio gratuito via Whatsapp per essere informati su tutti gli spettacoli in programma, inviando un messaggio con nome e cognome al numero 388.5659888. E’ già disponibile, per Iphone e Android, l’App ufficiale dedicata all’evento, realizzata da Andrea Bosco della BosCom.

Anche quest’anno la direzione artistica è di Roberto D’Agnese.

Sono onorato della fiducia che mi è stata rinnovata - afferma D’Agnese -. E’ il quinto anno che seguo l'evento come direttore artistico, l'ho visto crescere di anno in anno anche nel grande lavoro dell'amministrazione comunale, degli artisti, degli espositori, di tutte le persone coinvolte a vario titolo nella manifestazione. In Irpinia è necessario crescere nell’offerta qualitativa degli eventi in grado di accendere i riflettori su quella che dovrebbe essere la cultura turistica. Questa terra ha bisogno di rendersi conto che il turismo è economia e quando ogni singola attività sarà consapevole di questo, investendo risorse su servizi e promozione, allora si potrà pensare di creare un grande e imponente piano turistico per la provincia.

Info: www.castagnamontella.it