Padova: MotoHCV Ø? - Dall’eradicazione del virus alla presa in carico del paziente

02/12/2017

Lunedì 4 dicembre, a Padova, presso la Sala Rossini del Caffè Pedrocchi, in via VII febbraio 15, si svolgerà l’incontro MotoHCV Ø? - Dall’eradicazione del virus alla presa in carico del paziente, organizzato da Motore Sanità.

L’evento mira a identificare le barriere che limitano l’accesso alle terapie sviluppando un algoritmo per la presa in carico del paziente con infezione da HCV, partendo dal modello adottato dal Veneto per arrivare a definire una nuova presa in carico del paziente che coinvolga tutti gli stakeholders che partecipano alla sua cura.

Tre anni fa la svolta con l’introduzione delle nuove terapie, farmaci antivirali ad azione diretta (DAAs), farmaci non solo più efficaci, ma che consentono cicli di trattamento più brevi e con minori effetti collaterali.

I trattamenti contro l'epatite C sono ora disponibili in modo ampio e le percentuali di successo della cura sono molto elevate: nel 95% dei casi si arriva alla completa guarigione del paziente.

Per questo è stata avviata una strategia nazionale, regionale e territoriale per identificare i soggetti che hanno contratto la patologia e poter somministrare loro il farmaco in compresse.

Alla luce di un Piano Nazionale per l’eradicazione dell’Epatite C e dell’allargamento dei criteri di trattamento definiti da AIFA emerge la necessità regionale di integrare l’offerta sanitaria ospedaliera con quella territoriale, garantire quindi equità nelle cure e nella gestione delle risorse del SSR.