Fascicolo Sanitario Digitale personale: Family Health porta la salute in famiglia

06/02/2018

A soli quattro mesi dal lancio del progetto Family Health e del Fascicolo Sanitario Digitale personale, ideato da Biomedia per conservare e richiamare in qualunque momento i propri dati sanitari e quelli di tutta la famiglia, sono oltre 1.000 le persone che si sono affidate al sistema, registrando costantemente i propri eventi di salute.

Abbiamo pensato a quale potesse essere il nostro target di riferimento ideale - ha spiegato Giuseppe Agosta, presidente di Biomedia - e ci siamo convinti che sono le donne, non solo perché sono più spesso coloro che si occupano di fissare visite e gestire la salute in casa, ma anche perché da mamme hanno maggiormente bisogno di un segretario virtuale in grado di tenere traccia delle fasi della crescita dei loro bambini.

Il Fascicolo permette di registrare tutti i dati anamnestici del piccolo incrociandoli con quelli familiari, di conservare esiti e annotazioni importanti dopo ciascuna visita di routine o controllo, di avere a portata di smartphone tutta una raccolta di linee guida per monitorare ogni progresso e consigli in caso di dubbio.

Lo strumento risulta anche molto efficace come supporto al percorso di cura del malato cronico, offrendo la possibilità di conservare tutti i dati clinici e gli eventi più importanti per poi richiamare referti e terapie registrate in caso di necessità, durante il colloquio con lo specialista.

La nuova release presenta in particolare: un nuovo sistema di visualizzazione responsive per tutti i tipi di browser e mobile; un menù user friendly sempre aperto che facilita la navigazione all’interno del Fascicolo e consente di sfogliare agilmente una cartella alla ricerca del documento atteso; il caricamento di file in jpg (per caricare direttamente sul sistema Family Health foto di referti e documenti scattate con il proprio smartphone) e la trasformazione in pdf.

il Fascicolo Sanitario Digitale personale Family Health, quindi, con una semplice email, favorisce la comunicazione tra medico e paziente in un’ottica di continuità e personalizzazione della cura. Più i dati in possesso del medico saranno precisi e riconducibili a una storia clinica familiare, infatti, maggiori saranno le possibilità di ambire a terapie mirate in un’ottica di risparmio per il cittadino con ricadute sul Sistema Sanitario Nazionale.