Rimini: Lonely Planet UlisseFest, la festa del viaggio

23/05/2018

Ieri, martedì 22 maggio, a Milano, Andrea Corsini, assessore regionale Turismo Emilia Romagna, Eugenia Rossi Di Schio, assessore innovazione digitale Comune di Rimini, Doris Zaccone, Radio Capital, radio ufficiale Lonely Planet UlisseFest e Angelo Pittro, direttore Lonely Planet Italia, hanno presentato la seconda edizione di UlisseFest, la festa del viaggio, che si terrà a Rimini da venerdì 8 a sabato 10 giugno.

Il tema di questa seconda edizione del festival è Al di là del mare, un invito a prendere il largo, a navigare verso l’ignoto e riflettere su ciò che accade intorno, vicino e lontano da noi. E poi il mare come metafora, come confine anche mentale da superare. E, ancora, un omaggio a Rimini e alla sua doppia identità: la capitale turistica, ma anche la Rimini romana e rinascimentale, meravigliosamente affacciata sull’Adriatico.

Per l’edizione 2018 di UlisseFest sono già confermati più di 60 incontri, oltre 120 ospiti, con dibattiti, testimonianze, spettacoli, musica, film e cibi da tutti i continenti. I temi principali degli incontri saranno i viaggi in bicicletta, il trekking e il camminare, la fotografia, la scrittura di viaggio e il mestiere dell’autore di guide, i viaggi estremi tra montagne, grotte, mari e ghiacci, il viaggio filosofico e quello umanitario, con le ONG impegnate in Africa. Come in ogni viaggio intenso, poi, non mancheranno le pause e i momenti per esplorare i continenti attraverso le suggestioni del grande schermo.

All’evento parteciparanno anche la Slovenia, il Friuli Venezia Giulia, La Catalogna e la Gran Canaria.

La grande novità di quest’anno è che a Rimini arriverà anche Tony Wheeler, l’uomo che ha cambiato il modo di viaggiare, fondando, 15 anni fa, la mitica guida Lonely Planet, il cui annuale report che incorona l'Emilia Romagna come prima tra le destinazioni europee assolutamente da non perdere, davanti a Cantabria (Spagna) e Friesland (Olanda).

Questa la motivazione ufficiale del Best in Europe: L' Emilia Romagna è la regione d'Italia in cui si mangia meglio? Difficile a dirsi, ma sicuramente il quartetto di prodotti tipici che è nato qui gioca a favore di quest'affermazione: il ragù, quello originale, viene da Bologna; sul Prosciutto di Parma nulla da aggiungere; l'Aceto Balsamico Tradizionale è orgoglio e gioia di Modena (così come l'Osteria Francescana, il ristorante a tre stelle Michelin, il secondo migliore al mondo nel 2017); e, infine, il Parmigiano Reggiano.

Chi è in cerca di un weekend in una capitale culturale, di scenari spettacolari o di una destinazione per foodies può trovare tutto in Emilia-Romagna, una meta per scoprire la Motor Valley, la Food Valley, i gioielli Unesco delle Città d'Arte, il patrimonio naturalistico e i tanti appuntamenti di caratura mondiale, dai festival musicali agli eventi sportivi.

Info, programma completo, prenotazione workshop, pacchetti turistici: www.ulissefest.it - www.lonelyplanetitalia.it