Storie di una degustatrice astemia di Maddalena Baldini

18/06/2018

Maddalena Baldini racconta, nelle 122 pagine di Storie di una degustatrice astemia. Il sapore agrodolce dei ricordi, fatti realmente accaduti, da quelli più amari della guerra sino a quelli più dolci e succulenti dell’amore. Il tono è semplice e diretto.

Il volume propone 12 storie, di cui 7 sono ambientate o interpretate da persone della Lunigiana, la valle in provincia di Massa Carrara, e 5 sono ambientate ed interpretate da protagonisti della Pianura Padana, nelle zone della provincia di Modena.

Ogni episodio ha come filo conduttore il cibo, descritto nella sua semplicità e nella sua importanza, dipinto attraverso una quotidianità lontana ma ammaliante, contraddistinta dal profumo di buono della vita, quello che non sazia mai.

Le memorie di persone speciali diventano gli episodi di una saga intrigante, interpretati come una ricchezza da tramandare affinché, nella loro sbalorditiva verità, non rischino di volare via come uno sbuffo di farina su una spianatoia: il sapore delle fragole si plasma nell’amore tra due persone, l’odore polveroso della farina di castagne si mescola a quello tiepido ed avvolgente del pane, un pugno di riso si trasforma in una conquista tra violenza e determinazione ...

La prefazione, firmata da Luca Liguori, giornalista, scrittore e storico inviato della Rai in 138 Paesi del mondo, dà un valore aggiunto e una visione felliniana di un affettuoso Amarcord.

Il libro è in vendita, a 12,00 euro, sia in libreria sia sui principali siti di vendita online.