Milano: Milano Film Festival 2018, XXXIII edizione

30/07/2018

Dal 28 settembre al 7 ottobre 2018, a Milano, in varie sedi (Anteo Palazzo del Cinema, Piccolo Teatro Studio Melato, Spazio Oberdan, Base Milano, Palazzo Litta e Cascina Cuccagna) si svolgerà la XXIII edizione di Milano Film Festival.,

Il Milano Film Festival, guidato, quest’anno dal nuovo direttore artistico, Gabriele Salvatores, che affianca Alessandro Beretta, che è in direzione dal 2011, è ideato e prodotto da esterni, impresa culturale di placemaking, fondata a Milano nel 1995, impegnata nella riappropriazione degli spazi pubblici e nel recupero e rigenerazione di luoghi.

Ho deciso di accettare l’invito del Festival, perché sento che è arrivato il momento di fare qualcosa per la città che mi ha fatto crescere, dove ho iniziato a fare teatro, e diretto i miei primi film.- ha affermato Gabriele Salvatores - Non vogliamo fare un festival di cinema, ma sul cinema. che, grazie al crossover tra cinema, musica, arti visive e teatro, riesca a far nuovamente affezionare il pubblico italiano, non solo quello milanese, al cinema, ricreando con esso un contatto diretto.

Milano Film Festival è realizzato con il supporto del Comune di Milano - Assessorato alla Cultura, il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in collaborazione con Lavazza, main partner della manifestazione, con cui il Festival realizzerà un progetto trasversale che si svilupperà in diverse location festivaliere, CHILI, Digital Partner d’eccellenza, con cui sarà realizzato un lavoro antologico online dedicato alle nuove forme di distribuzione, e Gruppo CAP, sponsor storico, che sarà presente con un progetto dedicato alla sostenibilità e all’innovazione tecnologica.

Milano è orgogliosa di realtà come il Milano Film Festival, che, da anni, arricchisce la città di proposte innovative e stimolanti. - ha affermato Filippo Del Corno, assessore alla Cultura -. Milano Film Festival, socio fondatore di Milano Film Network, sarà uno dei protagonisti della Milano Movie Week che si svolgerà il prossimo settembre, portando come sempre idee e suggestioni per arricchire il dibattito pubblico sul ruolo sociale, culturale e civile della creatività multimediale nel tempo contemporaneo.

Tra i temi di questa XXIII edizione del Milano Film Festival, un appuntamento molto speciale per tutti gli amanti del cinema, dagli operatori agli spettatori, segnaliamo, in particolare, la sezione When I Was Young, che coinvolgerà gli adolescenti con una serie di incontri e proiezioni speciali cui interverranno i più noti artisti, Youtuber ed influencer, che presenteranno agli adolescenti il film che li fece innamorare del cinema: il TECH-Pavilion, presso Base Milano, dove saranno indagate le nuove tecnologie immersive che hanno aperto le porte a nuove forme di comunicazione, attraverso presentazioni, incontri ed un calendario di programmi speciali tra scenografie costruite ad-hoc ed esperienze interattive; l’omaggio, in collaborazione con la Fondazione Cineteca Italiana, a Matteo Garrone, regista, sceneggiatore e produttore, che condurrà una masterclass gratuita allo Spazio Oberdan, interamente dedicata al suo lavoro; l’Immigration Day, in collaborazione con NAGA e Il Piccolo Teatro di Milano, dedicato ad uno dei temi più attuali, difficili e dibattuti del nostro tempo, i flussi migratori.

L’ampio programma di Milano Film Festival sarà diffuso, nel periodo post-festival, nelle periferie milanesi: in collaborazione con le associazioni locali attive sul territorio, e in linea con il DNA di esterni, i temi affrontati nel corso della XXIII edizione saranno divulgati nelle sale cinematografiche, nelle piazze, nei cortili e, più in generale, negli spazi pubblici delle periferie,

Riguardo all’edizione di quest’anno condivido e apprezzo la scelta di diffondere gli eventi nei diversi quartieri della città, lo sguardo rivolto in particolar modo ai giovani e alle nuove tecnologie e l’idea di una Milano resa sempre più internazionale anche attraverso le sue manifestazioni culturali più riuscite. . - ha detto Giuseppe Sala, sindaco di Milano - Auspico quindi che il Milano Film Festival faccia il grande passo e si proponga come rassegna internazionale rafforzando l’attrattiva della nostra città, anche in questo ambito. Abbiamo tutte le carte in regola per competere e per avere un grande successo.

Per il Concorso Internazionale Cortometraggi sono già arrivati circa 1000 corti, che saranno giudicati dal collettivo Il Terzo Segreto di Satira, mentre per il Concorso Internazionale Lungometraggi sono già arritvati circa 280 lunghi..

Info, programma completo con orari e location, concorsi, premi: www.milanofilmfestival.it